volunteer_activism Effettua una donazione

Open Food Facts è un progetto cooperativo creato da decine di migliaia di volontari e gestito da un'organizzazione no-profit con 8 dipendenti. Necessitiamo delle tue donazioni per finanziare il budget del 2023 di Open Food Facts e continuare a sviluppare il progetto.

Grazie! favorite

close
arrow_upward

MONT BLANC Crème dessert Boîte Saveur Vanille 570g - 570 g

MONT BLANC Crème dessert Boîte Saveur Vanille 570g - 570 g

Alcuni dei dati per questo prodotto sono stati forniti direttamente dal produttore MATERNE.

Codice a Barre: 3700279306861 (EAN / EAN-13)

Nome generico: Crème dessert saveur vanille

Quantità: 570 g

Confezionamento: Scatola, en:Canned, fr:Boite métal

Marche: MONT BLANC, Crème Dessert

Categorie: Latticini, Dessert, Dolci a base di latte, Creme dolci, en:Canned custard desserts, Creme dessert refrigerate, fr:Crèmes dessert vanille

Etichette, certificazioni, premi: Senza conservanti, Nutriscore, Nutriscore C

Origine del prodotto e/o dei suoi ingredienti: Fabriqué en Normandie, lait origine France

Origine degli ingredienti: fr:Lait origine france

Luoghi di produzione o lavorazione: Normandie

Codice di tracciabilità: FR 50.127.002 CE - Chef-du-Pont (Manche, France)

Negozi: Leclerc, carrefour.fr, Carrefour market

Paesi di vendita: Francia

In linea con le tue preferenze

Salute

Ingredienti

  • icon

    15 ingredienti


    Francese: LAIT origine France 83 % (LAIT entier concentré, poudre de LAIT écrémé), sucre, maltodextrine, amidon transformé de maïs, sirop de glucose, amidon de maïs, arôme naturel, épaississants : alginate de sodium - carraghénanes, sel, colorant : riboflavine.
    Allergeni: Latte
    Tracce: Glutine, Frutta a guscio

Trasformazione alimentare

  • icon

    Alimenti ultra-trasformati


    Elementi che indicano che il prodotto è nel gruppo 4 - Alimenti e bevande ultra lavorati:

    • Additivo: E101 - Riboflavina
    • Additivo: E14XX - Amido modificato
    • Additivo: E401 - Alginato di sodio
    • Additivo: E407 - Carragenina
    • Ingrediente: Colorante
    • Ingrediente: Aroma
    • Ingrediente: Glucosio
    • Ingrediente: Sciroppo di glucosio
    • Ingrediente: Addensante

    I prodotti alimentari sono classificati in 4 gruppi a seconda del loro grado di trasformazione:

    1. Alimenti non trasformati o minimamente trasformati
    2. Ingredienti culinari elaborati
    3. Alimenti trasformati
    4. Alimenti ultra-trasformati

    La determinazione del gruppo si basa sulla categoria del prodotto e sugli ingredienti che contiene.

    Scopri di più sulla classificazione NOVA

Additivi

  • E101 - Riboflavina


    Riboflavina: La riboflavina -o vitamina B2- è una molecola, classificata come una delle vitamine del gruppo B. Fa parte del gruppo funzionale dei cofattori FAD e FMN e di conseguenza è necessaria per numerose reazioni catalizzate da flavoproteine, incluse le reazioni di attivazione di altre vitamine. La riboflavina venne isolata per la prima volta nel 1927 ad opera di Paul Gyorgy. Successivamente si vide anche che il latte presenta elevate concentrazioni di tale sostanza che, per tale motivo, all'inizio venne denominata lattoflavina. In un primo tempo era stata denominata vitamina G. Il chiarimento della sua struttura chimica e la constatazione della presenza di una molecola di ribitolo fece sì che il nome della vitamina venne cambiato in quello di riboflavina. Nel 1935 avvenne la sintesi di tale composto ad opera di Richard Kuhn. La riboflavina è un composto eterociclico ottenuto da una molecola di flavina cui è legata una catena formata da ribitolo. È un composto di colore giallo poco solubile in acqua, stabile al calore -la cottura ne determina l'inattivazione di solo il 10-20% del quantitativo totale- e fluorescente qualora sottoposto a luce ultravioletta. Se colpito dalla luce, si determina una reazione di fotolisi che produce il distacco di un radicale ribitolo e conseguente perdita dell'azione vitaminica. La riboflavina si trova negli alimenti principalmente come forma fosforilata. Essa, per essere assorbita, viene defosforilata da specifiche fosfatasi che si trovano nell'intestino tenue. Successivamente la vitamina viene assorbita tramite un sistema di trasporto facilitato. La riboflavina viene trasportata nel sangue legata ad alcune proteine plasmatiche, soprattutto albumina ed altre globuline quali IgA, IgG ed IgM. Dal sangue essa raggiunge il fegato ed altri tessuti dove viene successivamente trasformata in flavin-mononucleotide -FMN- e flavin-adenin-dinucleotide -FAD-, le due forme coenzimatiche. Circa il 12% della vitamina assunta con la dieta viene eliminata con le urine sotto forma di riboflavina. La conversione della riboflavine nelle due forme coenzimatiche avviene attraverso reazioni di fosforilazioni: FMN si ottiene per fosforilazione di una molecola di riboflavina: riboflavina + ATP -> FMN + ADP, FAD si ottiene per adenilazione di una molecola di FMN: FMN + ATP -> FAD + Pi-Pi -pirofosfato-.Le due forme coenzimatiche sono componenti essenziali degli enzimi flavinici, funzionando da gruppi prostetici. Essi intervengono in varie reazioni di ossidoriduzione del metabolismo dei carboidrati, proteine e lipidi tra cui: decarbossilazione ossidativa del piruvato, ossidazione di acidi grassi ed aminoacidi, trasporto degli elettroni durante la fosforilazione ossidativa. La riboflavina ed il suo 5'-fosfato sono additivi alimentari censiti dall'Unione europea e identificati rispettivamente dalle sigle E 101 e E 101a.
    Fonte: Wikipedia
  • E101i - Riboflavina


    Riboflavina: La riboflavina -o vitamina B2- è una molecola, classificata come una delle vitamine del gruppo B. Fa parte del gruppo funzionale dei cofattori FAD e FMN e di conseguenza è necessaria per numerose reazioni catalizzate da flavoproteine, incluse le reazioni di attivazione di altre vitamine. La riboflavina venne isolata per la prima volta nel 1927 ad opera di Paul Gyorgy. Successivamente si vide anche che il latte presenta elevate concentrazioni di tale sostanza che, per tale motivo, all'inizio venne denominata lattoflavina. In un primo tempo era stata denominata vitamina G. Il chiarimento della sua struttura chimica e la constatazione della presenza di una molecola di ribitolo fece sì che il nome della vitamina venne cambiato in quello di riboflavina. Nel 1935 avvenne la sintesi di tale composto ad opera di Richard Kuhn. La riboflavina è un composto eterociclico ottenuto da una molecola di flavina cui è legata una catena formata da ribitolo. È un composto di colore giallo poco solubile in acqua, stabile al calore -la cottura ne determina l'inattivazione di solo il 10-20% del quantitativo totale- e fluorescente qualora sottoposto a luce ultravioletta. Se colpito dalla luce, si determina una reazione di fotolisi che produce il distacco di un radicale ribitolo e conseguente perdita dell'azione vitaminica. La riboflavina si trova negli alimenti principalmente come forma fosforilata. Essa, per essere assorbita, viene defosforilata da specifiche fosfatasi che si trovano nell'intestino tenue. Successivamente la vitamina viene assorbita tramite un sistema di trasporto facilitato. La riboflavina viene trasportata nel sangue legata ad alcune proteine plasmatiche, soprattutto albumina ed altre globuline quali IgA, IgG ed IgM. Dal sangue essa raggiunge il fegato ed altri tessuti dove viene successivamente trasformata in flavin-mononucleotide -FMN- e flavin-adenin-dinucleotide -FAD-, le due forme coenzimatiche. Circa il 12% della vitamina assunta con la dieta viene eliminata con le urine sotto forma di riboflavina. La conversione della riboflavine nelle due forme coenzimatiche avviene attraverso reazioni di fosforilazioni: FMN si ottiene per fosforilazione di una molecola di riboflavina: riboflavina + ATP -> FMN + ADP, FAD si ottiene per adenilazione di una molecola di FMN: FMN + ATP -> FAD + Pi-Pi -pirofosfato-.Le due forme coenzimatiche sono componenti essenziali degli enzimi flavinici, funzionando da gruppi prostetici. Essi intervengono in varie reazioni di ossidoriduzione del metabolismo dei carboidrati, proteine e lipidi tra cui: decarbossilazione ossidativa del piruvato, ossidazione di acidi grassi ed aminoacidi, trasporto degli elettroni durante la fosforilazione ossidativa. La riboflavina ed il suo 5'-fosfato sono additivi alimentari censiti dall'Unione europea e identificati rispettivamente dalle sigle E 101 e E 101a.
    Fonte: Wikipedia
  • E401 - Alginato di sodio


    Alginato di sodio: L'alginato di sodio è un composto chimico formato dal sale di sodio dell'acido alginico, con formula minima NaC6H7O6. Estratto dalle pareti cellulari delle alghe, ha l'aspetto di una gomma. Ha numerosi utilizzi, sia in campo alimentare sia in campo farmaceutico.
    Fonte: Wikipedia
  • E407 - Carragenina


    Carragenina: La carragenina o carraghenina è un prodotto derivato dal carragheen, il cui nome deriva dalla località di Carragheen in Irlanda. La carragenina è una gelatina di largo uso alimentare, medicinale ed industriale -serve per chiarificare miele, birra, per la fabbricazione della carta, di appretti ed altro ancora- soprattutto in Irlanda ed in Gran Bretagna; è ottenuta dalla bollitura di due alghe rosse della costa rocciosa dell'Atlantico settentrionale -Chondrus crispus e Gigartina mamitiosa- note coi nomi di muschio d'Irlanda, lichene marino o carragheen. La carragenina è costituita essenzialmente di sali di calcio, di potassio, di sodio e di magnesio di esteri solforici dei polisaccaridi che, per idrolisi, danno galattosio e 3‚6-anidrogalattosio. La carragenina non deve essere idrolizzata o altrimenti degradata chimicamente. Si presenta sotto forma di polvere di consistenza da grossolana a fine, di colore da giallastro ad incolore e praticamente inodore. Nota in campo alimentare come gelificante del budino e della gelatina delle torte e crostate viene venduta persino pura in bustine con molti nomi commerciali Nelle etichette alimentari è indicata con la sigla E 407.
    Fonte: Wikipedia

Analisi degli ingredienti

  • icon

    Non vegano


    Ingredienti non-vegani: Latte, en:Condensed whole milk, Latte scremato in polvere
L'analisi si basa esclusivamente sugli ingredienti elencati e non tiene conto dei metodi di elaborazione.
  • icon

    Dettagli dell'analisi degli ingredienti


    LAIT 83% (LAIT entier concentré, poudre de LAIT écrémé), sucre, maltodextrine, amidon transformé de maïs, sirop de glucose, amidon de maïs, arôme naturel, épaississants (alginate de sodium), carraghénanes, sel, colorant (riboflavine)
    1. LAIT -> en:milk - vegan: no - vegetarian: yes - percent_min: 83 - percent: 83 - percent_max: 83
      1. LAIT entier concentré -> en:condensed-whole-milk - vegan: no - vegetarian: yes - percent_min: 41.5 - percent_max: 83
      2. poudre de LAIT écrémé -> en:skimmed-milk-powder - vegan: no - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 41.5
    2. sucre -> en:sugar - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 1.7 - percent_max: 17
    3. maltodextrine -> en:maltodextrind - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 15.3
    4. amidon transformé de maïs -> en:modified-corn-starch - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 7.65
    5. sirop de glucose -> en:glucose-syrup - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 5.1
    6. amidon de maïs -> en:corn-starch - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 3.825
    7. arôme naturel -> en:natural-flavouring - vegan: maybe - vegetarian: maybe - percent_min: 0 - percent_max: 3.06
    8. épaississants -> en:thickener - percent_min: 0 - percent_max: 2.55
      1. alginate de sodium -> en:e401 - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 2.55
    9. carraghénanes -> en:e407 - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 2.18571428571429
    10. sel -> en:salt - vegan: yes - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 1.9125
    11. colorant -> en:colour - percent_min: 0 - percent_max: 1.7
      1. riboflavine -> en:e101 - vegan: maybe - vegetarian: yes - percent_min: 0 - percent_max: 1.7

Nutrizione

  • icon

    Qualità nutrizionale nella media


    ⚠️ Attenzione: la quantità di frutta, verdura e noci non è specificata sull'etichetta, è stata stimata dalla lista degli ingredienti: 0

    Questo prodotto non è considerato una bevanda per il calcolo del Nutri-Score.

    Punti positivi: 1

    • Proteine: 1 / 5 (valore: 2.9, valore arrotondato: 2.9)
    • Fibra: 0 / 5 (valore: 0.5, valore arrotondato: 0.5)
    • Frutta, verdura, noci, oli di colza/noce/oliva: 0 / 5 (valore: 0, valore arrotondato: 0)

    Punti negativi: 5

    • Energia: 1 / 10 (valore: 518, valore arrotondato: 518)
    • Zuccheri: 2 / 10 (valore: 12, valore arrotondato: 12)
    • Grassi saturi: 2 / 10 (valore: 2.3, valore arrotondato: 2.3)
    • Sodio: 0 / 10 (valore: 60, valore arrotondato: 60)

    I punti per le proteine sono contati perché i punti negativi sono meno di 11.

    Punteggio nutrizionale: 4 (5 - 1)

    Nutri-Score: C

  • icon

    Zuccheri in quantità moderata (12%)


    Cosa hai bisogno di sapere
    • Un elevato consumo di zucchero può causare aumento di peso e carie. Aumenta anche il rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

    Consiglio: Limitare il consumo di zucchero e bevande zuccherate
    • Le bevande zuccherate (come bibite gassate, bevande alla frutta, succhi di frutta e nettari) dovrebbero essere limitate il più possibile (non più di 1 bicchiere al giorno).
    • Scegli prodotti a basso contenuto di zuccheri e riduci il consumo di prodotti con zuccheri aggiunti.
  • icon

    Sale in basse quantità (0.15%)


    Cosa hai bisogno di sapere
    • Un consumo elevato di sale (o sodio) può causare un aumento della pressione sanguigna, che può aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus.
    • Molte persone che hanno la pressione alta non lo sanno, poiché spesso non ci sono sintomi.
    • La maggior parte delle persone consuma troppo sale (in media da 9 a 12 grammi al giorno), circa il doppio del livello massimo raccomandato di assunzione.

    Consiglio: Limitare il consumo di sale e cibi salati
    • Ridurre la quantità di sale utilizzato in cottura e non salare più a tavola.
    • Limita il consumo di snack salati e scegli prodotti a basso contenuto di sale.

  • icon

    Valori nutrizionali


    Valori nutrizionali Come venduto
    per 100 g / 100 ml
    Rispetto a: en:Canned custard desserts
    Energia 518 kj
    (123 kcal)
    -0%
    Grassi 3,5 g -3%
    Acidi Grassi saturi 2,3 g +5%
    Carboidrati 20 g +3%
    Zuccheri 12 g -15%
    Fibra alimentare 0,5 g -29%
    Proteine 2,9 g -5%
    Sale 0,15 g -1%
    Frutta‚ verdura‚ noci e olio di colza‚ noci e oliva (stima dall'analisi dell'elenco degli ingredienti) 0 %

Ambiente

Impronta carbonica

Confezionamento

Trasporto

Altre informazioni

Preparazione: Prêt à consommer

Condizioni di conservazione: Avant ouverture, se conserve à température ambiante. Après ouverture, à conserver au réfrigérateur à +4°C et à consommer dans les 48 heures.

Servizio clienti: Mont Blanc SAS, 2 Rue Rex Combs - Chef du Pont - 50480 Sainte Mère Eglise - FRANCE

Sorgenti dati

Il produttore MATERNE utilizza Equadis per trasmettere automaticamente dati e immagini per i suoi prodotti.

Prodotto aggiunto il da kiliweb
Ultima modifica della pagina del prodotto il da org-materne.
Pagina del prodotto modificata anche da date-limite-app, didierg, driveoff, ecoscore-impact-estimator, foodless, inf, marmotte73, mylabelcontributors, ninue, openfoodfacts-contributors, packbot, quechoisir, roboto-app, tacite-mass-editor, teolemon, yuka.UXA0K0xJb3NudndMbHYwY3dnbnMxdGR0L3FhVkJXZUZMdTBQSWc9PQ, yuka.sY2b0xO6T85zoF3NwEKvllZAUID7pj_CFSbukxCp3f2idoXXXv9z54vEHqo.

Se i dati sono incompleti o errati puoi completarli o correggerli modificando questa pagina.